21-25 febbraio 2018
  • Pftecnologie
  • Pellet-market
  • Italia-legno-energia
 
  • Logo-piemmeti
  • Logo-veronafiere
  • De
  • It
  • En
  • Es
       23 Giugno 2016
  • Report finale Progetto Fuoco 2016 - 10^ edizione

     

    Progetto Fuoco è il più importante evento mondiale nel settore del riscaldamento a legna.

     

    Numeri in sintesi

    -        754 aziende delle quali oltre 322 estere

    -        105.000 metri quadrati di superficie espositiva

    -        7 padiglioni espositivi (4,5,6,7,9,11,12)

    -        250 prodotti funzionanti, grazie all’impianto di aspirazione fumi

    -        70.317 visitatori, 14.540 dei quali stranieri

     

    Gli Espositori

    Gli espositori presenti sono stati 754, 601 diretti e 153 rappresentati.

     

    Gli espositori stranieri sono stati 322 (43%), provenienti da 38 paesi diversi, principalmente Germania (50), Austria (35) e Francia (31).

    Grecia, Regno Unito, Rep. Ceca, Serbia e Spagna hanno presentato più di 10 espositori.

    Dall’extra Europa segnaliamo 4 espositori USA e 4 espositori Canada.

     

    Gli espositori italiani sono 432 (57%) e provengono principalmente da Veneto (143), Lombardia (90), Trentino Alto Adige (34), Emilia Romagna (32).

    Complessivamente gli espositori italiani provengono da 17 diverse Regioni.

    La provincia che ha presentato più espositori è Treviso (34).

     

    Gli espositori si suddividono merceologicamente, con buona approssimazione, in questo modo:

    -       Produttori app.domestici (stufe, caminetti, cucine…) - 39%

    -       Produttori caldaie e grandi impianti a biomassa - 18%

    -       Produttori/Commercianti pellet e comb. - 13%

    -       Canne fumarie - 9%

    -       Componentistica - 17%

    -       Area esterna (macchine per la prima lavorazione del legno) - 4%

     

    I Visitatori

    I visitatori presenti sono stati 70.317, 14.540 dei quali provenienti dall’estero.

     

    I visitatori italiani sono stati 55.777.

    Essi provengono da tutte le 110 province italiane.

    In particolare:

    -       sono aumentati i visitatori provenienti da Lazio, Toscana, Umbria, Sicilia e Sardegna.

    -       diminuzione contenute di presenze da Veneto e Lombardia.

    Le maggiori presenze arrivano comunque da Veneto (30%) e Lombardia (16%).

     

    I visitatori stranieri sono stati 14.540.

    L’incremento rispetto all’edizione 2014 è stato del 53%.

    Essi provengono da 69 diversi paesi del mondo.

    In particolare:

    -       sono aumentati i visitatori provenienti da Francia, Spagna, Belgio e Paesi dell’ex Jugoslavia (Serbia, Slovenia, Montenegro)

    -       in crescita anche gli operatori di Repubblica Ceca, Polonia e Grecia

    -       lieve diminuzione di presenze dall’Austria e Germania (a causa probabilmente di una concomitanza fieristica)

    Il 20% dei visitatori stranieri proviene dalla Francia mentre il 10% proviene dalla Spagna.

     

    E’ stata messa a punto un'imponente azione promozionale per aumentare ulteriormente la presenza di operatori esteri con l'organizzazione di delegazioni – organizzate in collaborazione con ICE e Veronafiere - provenienti dai principali mercati di sbocco della produzione italiana (in primis Spagna, Francia, Germania, Gran Bretagna e Paesi Scandinavi) ma anche da mercati emergenti quali Polonia, Russia, Grecia e Paesi Baltici e da nuovi mercati (Kazaksthan, Azerbaijan).

     

    Inoltre Progetto Fuoco è stato presente con il proprio stand in tutte le principali fiere di settore.

     

    Convegni

    Sono stati organizzati più di 50 tra eventi, workshop e convegni.

    AIEL -  Associazione Italiana Energie Agroforestali - è il partner tecnico di Progetto Fuoco ed ha organizzato 3 convegni e 9 workshop.

    Altre collaborazioni: Assocosma, ANFUS, ANVER, Scuola del Legno e il Dipartimento TESAF dell’Università di Padova.

    E’ stato inoltre realizzato un concorso “Il Caminetto, la Stufa e lo spazio attorno” organizzato in collaborazione con ADI.

     

    Patrocini

    Ministero dello Sviluppo Economico,  Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali,  Regione Veneto, Comune di Verona, Provincia di Verona, TESAF- Università di Padova

     

    I più bassi costi di partecipazione

    Progetto Fuoco vanta i più bassi costi di partecipazione tra le principali fiere internazionali di settore, confermando di essere lo strumento promozionale a miglior costo-contatto.

    Progetto Fuoco costa 98€/mq contro:

    363€/mq di ISH Frankfurt,

    254€/mq di MCE Milano,

    180€/mq di Flam’Expo Lione,

    118€/mq di Expobiomasa Valladolid e

    107€/mq Energiesparmesse di Wels.

    * Analisi effettuata su area libera senza angoli

     

    La comunicazione

    -       oltre 250 giornalisti accreditati italiani ed esteri

    -       canale web dedicato www.progettofuocochannel.com

    -       Facebook, Twitter, Instagram, You Tube

    -       www.progettofuoco.com

     

     

    Verona, 16 maggio 2016.

iscriviti alla newsletter

Registrati alla nostra Newsletter e ricevi informazioni periodiche da progettofuoco